Home

Programma della Stagione

Associarsi

Dove Siamo

Contatti


Area Soci




Seguici su Facebook







  


 

-> Programma delle Proiezioni Stagione 2017-2018 <-

(clicca per scaricare il programma) 

   

Da Café Society di Woody Allen a Tutto quello che vuoi di Francesco Bruni, dagli Stati Uniti degli anni Trenta alla Roma di oggi, un viaggio alla scoperta del cinema e delle storie che hanno animato la stagione passata affiancati ad un paio di titoli di quella in corso. Un viaggio che prosegue con Ken Loach e la sua ultima opera (Io, Daniel Blake) sul proletariato britannico e sul welfare ostile e davvero poco amichevole; con un film insolito e recente, Il vangelo secondo Mattei, commedia grottesca su due registi occupati nell’impresa di realizzare uno (sgangherato) film d’inchiesta sulla Basilicata, su Pier Paolo Pasolini e sulle estrazioni petrolifere.

Poi In guerra per amore, il secondo film da regista e attore firmato da Pif, una storia tra New York e la Sicilia negli anni della Seconda guerra mondiale. E, ancora: Sully di Clint Eastwood, con Tom Hanks protagonista; L’ora legale, di e con Ficarra e Picone; Lion - La strada verso casa con un intenso Dev Patel alla ricerca delle sue origini, tra Australia ed India; Lettere da Berlino, di Vincent Pérez; Aquarius, di Kleber Mendonça Filho, con una intensa e struggente Sonia Braga. A febbraio arriva Il cliente di Asghar Farhadi, Oscar 2017 nella categoria del miglior film straniero; la settimana successiva tocca a La La Land di Damien Chazelle, acclamato e premiatissimo rilancio hollywoodiano del genere musical. A marzo c’è il sorprendente Il diritto di contare che ricostruisce una storia poco nota e mai raccontata prima al cinema. A seguire, L’inganno, il nuovissimo film di Sofia Coppola con un cast di star, premiato per la miglior regia all’ultimo Festival di Cannes e remake de La notte brava del soldato Jonathan di Don Siegel.

Tra gli altri titoli che seguono: Jackie di Pablo Larraín, Manchester by the Sea di Kenneth Lonergan, L’altro volto della speranza di Aki Kaurismäki, La tenerezza di Gianni Amelio e Tutto quello che vuoi, di Francesco Bruni, che vede la brillante partecipazione, in veste d’attore, di Giuliano Montaldo.

Ancora una volta, c’è di che divertirsi. Ancora una volta sarà bello perdersi, attirati da quell’istante in cui un fascio di luce apre finestre e disegna ombre in movimento in mondi che, per qualche ora, diventano il “nostro” mondo.

Allora mettiamoci comodi nelle nostre poltrone perché il film sta per cominciare.


 

-------------------